Erbe aromatiche, un amore infinito

Non scrivo da troppo tempo. Amo Zucca e Cioccolato, ma non riesco ad entrare in questo ingranaggio. Non mi piace impormi, sentirmi migliore degli altri. Oggi tutti sgomitano, sentono l’irrefrenabile esigenza di essere sopra le righe per farsi notare, per guadagnarsi un posto in primo piano. A me invece di tutto questo non importa nulla, non riesco a scrivere se non sento di avere qualcosa da dire e da condividere.

Ci sono momenti della vita che vanno mantenuti privati o perché da vivere intensamente o perché da metabolizzare e superare. E questa condizione è durata molto a lungo. Poi una mattina, nonostante il tempo in questi giorni sia contro ogni ispirazione, ho capito che sono le piccole cose che amo raccontare, i profumi che risvegliano le mie passioni. Ed è proprio dal profumo di una pianta che non conoscevo che vorrei ricominciare il mio cammino con ZeC nell’inflazionatissimo mondo del gusto. In una qualsiasi giornata di pioggia dell’ultimo mese ero in giro nella mia città, Roma, quando m’imbatto all’angolo di una via del centro, in un variopinto chioschetto di fiori. Tra i tanti, la mia attenzione va subito ad una pianta color argento dai fiori viola. Mi avvicino, la tocco e sento la voce del fioraio che mi dice “E’ bella, vero? E’ morbida e vellutata, è antistress”. E’ vero, non avevo mai provato una sensazione così piacevole toccando una pianta. Poi non ho potuto fare a meno di annusarla ed è stato subito amore. Un odore intenso, simile al rosmarino ma più dolce e più intenso, ricorda le cose buone di una volta. L’ho comprata e contenta sono rientrata a casa con questo bellissimo cespuglio in braccio. Lei si chiama Eremophila nivea, meglio conosciuta come “Pianta delle coccole”, in terrazza o in giardino dona un tocco di eleganza ed è bellissima posizionata a poca distanza dalle erbe aromatiche, mia vera passione. Non riesco ad immaginare una giardino o anche un balcone senza un trionfo di erbette commestibili. Credo di aver ereditato da mamma il piacere di cucinare aggiungendo sempre un ciuffo di aromi, freschi o secchi, secondo stagione. Sono convinta che ogni piatto possa essere esaltato da una nota verde sprigionando sapori e ricordi. Rosmarino, salvia, timo, menta, basilico, maggiorana non devono mai mancare in cucina, quando la stagione lo permette le erbe aromatiche le uso fresche, facendo attenzione a non cuocerle troppo per non sciuparne l’aroma. Per non perdere il piacere di insaporire tutto l’anno i mei piatti, nell’estate preparo dei mazzetti da essiccare. Una volta secche le erbette, facendo attenzione a non averle esposte a polveri o agenti inquinanti, possono essere tritate e utilizzate in polvere da sole o unite al sale. Pretendere di dare consigli definitivi sull’utilizzo delle erbe aromatiche in cucina è ridicolo. Ognuno di noi ha il suo aroma del cuore, e fatto salvo per alcuni piatti della tradizione, per tutti gli altri io credo debba valere esclusivamente il proprio palato. Io amo mischiare le carte, utilizzare mix e contaminare con spezie quali zenzero, cannella, noce moscata, curcuma, coriandolo, cumino, peperoncino, pepe. Sconsiglio di fare esperimenti troppo audaci, piano piano ogni piatto saprà suggerire la combinazione vincente di erbe aromatiche in grado di esaltare il gusto del piatto, ma è fuor di dubbio che alcuni profumi comandino la ricetta. Per me una torta di mele che non profumi di cannella non ha ragion d’essere, così come una besciamella senza noce moscata o un pesce alla griglia senza menta. Il resto lo fanno le origini regionali di ognuno di noi ed è così che nella mia cucina del cuore e dei ricordi trovano sempre un posto le erbe di famiglia, rosmarino, salvia e maggiorana che strizzano l’occhio alla paterna Maremma, basilico, peperoncino e menta mi riportano all’abbraccio materno del mio amato Cilento.
I disegni sono, come sempre, di Antonella Turchini.

Un pensiero su “Erbe aromatiche, un amore infinito

  1. Pingback: Pranzo di Pasqua in video chat | zuccaecioccolato

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...